Avviso

 

Essendo vacante il posto di chirurgo maggiore pel

servizio de' malati nell'ospedale de' poveri tanto

nell'interno quanto nell’esterno della città di Monza,

questa direzione medica previene gli esercenti la

chirurgia maggiore aventi i sotto indicati requisiti,

i quali amassero di concorrervi, a presentarsi nel

termine di giorni 30 decorrendi dalla data del presente,

col mezzo di ricorso a questa stessa direzione;

avvertendo che l'annuo appuntamento è di lir.767.52,

e che gli annessi obblighi sono ostensibili presso

il protocollo della direzione medesima.

Li requisiti sono:

Il diploma di laurea.

L'abilitazione alla libera pratica ottenuta in una

delle università della monarchia austriaca.

La fede criminale.

Monza, dalla direzione medica dello spedale.


[Dalla «Gazzetta di Milano» - 22 maggio 1822]

Tags:

Lettera d'amore

Lettera di un Giovine che dichiara il suo amore

Madamigella,
È da gran tempo che  ho l'onore di conoscervi;
le vostre grazie ed il vostro spirito
mi fecero ognora una viva impressione;
la bontà del vostro carattere vi ha
interamente assicurato il mio cuore.
Sì, Madamigella, io non mi trovo contento
che passando i miei giorni presso di voi,
che il solo oggetto omai siete delle mie brame.
Una compagna dolce e virtuosa è il maggior bene
che acquistar possa un uomo onesto e sensibile.
Deh! permettete, io ve ne supplico, Madamigella,
che si formi in me la speranza
di possedere un giorno questo bene inapprezzabile.
Non è novello il mio amore;
ho studiato il vostro cuore;
e so precisamente che voi sola potete rendermi felice;
degnatevi di leggere a vicenda nel mio,
per vedervi quanto vi ami,
e quanto desideri di fare per assicurare
la vostra felicità.
Attendo il mio destino dalla parola
che vi degnerete di pronunziare.
Sono, con rispetto pari all’amore,
il vostro servitore più divoto.

 

Fonte:
Il nuovo segretario italiano, o sia modelli di lettere
sopra ogni sorta di argomenti colle loro risposte,
Bologna, Turchi, 1829, pp. 91-93.

 

 

Tags:

Moda di Francia

Ventaglio sempre quando non si porta l'ombrellino.
Ombrellino o ventaglio,
senza di che alcune signorine
non saprebbero forse
che cosa fare delle mani.
Una vera elegante che cambia di vestito per la sera,
deve prima di tutto cambiare di corsetto,
per la gran ragione che un corsetto
che ha servito per tutta una giornata,
si sforma, e non può mai più far bella vita.
Dei corsetti abbiamo già parlato.
I più semplici sono i migliori.
 
[L'Eco - 18 settembre 1835].

Tags:

Rispetto

Quelli che "regalano rispetto" a prescindere...

Quelli che ne vorrebbero allo stesso modo...

Quelli che parlano a vanvera.

Quelli che il rispetto: non ci risulta...

Quelli che non ne hanno, mai, per nessuno...

Quelli che ancora parlano... a vanvera.

Tags:

Ciao Lucio Dalla

Grazie a Facebook ho avuto modo di conoscere meglio (rispetto al quasi nulla precedente) alcune persone che si occupano a vario titolo di musica (canzoni, per lo più) e devo davvero ringraziare questo social network senza il quale forse non avrei mai potuto mettere a punto il mio giudizio su costoro che per non fare nomi potrebbero chiamarsi, ad esempio, Sergio Caputo, Enrico Nascimbeni, Max Stefani o anche Tizio, Caio e Sempronio.

P.S. Il mio giudizio, ovviamente, lo tengo per me... e già questo dovrebbe apparirvi sufficientemente indicativo ;-)

P.P.S. Quelli che "regalano rispetto" a prescindere... forse desiderano riceverne allo stesso modo oppure, più semplicemente soliti a parlare a vanvera, non sanno neppure cos'è visto che troppo spesso non ne hanno per nessuno ;-)

P.P.P.S. Quelli che per dire bene (o male) di un artista hanno sempre bisogno di esprimere la loro opinione paragonandolo ad altri artisti, ma senza mai riuscire ad elaborare un pensiero critico serio fondato sulla competenza: che poi son sempre quelli che parlano a vanvera... a ben vedere ;-)

 

Tags: